Villa medicea la Magia

Villa Medicea la Magia

Dal gennaio 2000 il Comune di Quarrata è proprietario del complesso architettonico di Villa La Magia. L’insediamento originario di Villa La Magia va fatto risalire al 1320, anno in cui Vinciguerra della famiglia Panciatichi fece edificare il primo torrione con funzione difensiva per le lotte che intercorrevano tra la famiglia Panciatichi e la famiglia Cancellieri.

Il 26 novembre 1583 la proprietà, che nel frattempo si era arricchita di poderi ed aveva assunto carattere residenziale, fu acquistata da Francesco I dei Medici che proprio in quegli anni stava proseguendo il piano paterno di espansione territoriale delle proprietà private. Villa La Magia rappresentava un presidio sulle pendici del Montalbano che rafforzava il potere della casa fiorentina. La Magia farà parte della costellazione di ville che comprende la villa di Poggio a Caiano e quella di Artimino. In particolare il Barco Reale Mediceo, del quale si ritrovano tracce sul Montalbano, aveva una porta che si affacciava sulle proprietà de La Magia.

Il periodo di massimo splendore della villa risale alla fine del 1500 (1585- 1587) quando il Buontalenti elaborò il progetto di ristrutturazione della villa e il progetto di realizzazione del lago.
Il 27 maggio del 1645 Pandolfo d’Ottavio Attavanti ottenne il consenso da Ferdinando II dei Medici per l’acquisto della fattoria de La Magia, ed è proprio con la proprietà della famiglia Attavanti che, all’inizio del Settecento, la villa subisce forse il più importante intervento di ristrutturazione della sua storia (gli interventi riguardano in particolare lo scalone monumentale e il cortile interno).

Nel Settecento inizia la costruzione delle limonaie di ponente e di levante e, dopo l’acquisizione della villa da parte della famiglia Amati Cellesi, l’ampliamento delle stesse limonaie e l’edificazione di una nuova scuderia. Gli annessi di Villa La Magia sono stati completati in questo periodo.
La villa rimane di proprietà della famiglia Amati Cellesi fino all’anno 2000, anno in cui il Comune di Quarrata l’acquista. Attualmente la villa è aperta al pubblico (tutti i giorni, per gruppi, su prenotazione) ed è possibile visitare i percorsi storici (ciclo di affreschi, giardino storico, quadreria) e la collezione di arte ambientale contemporanea “Lo spirito del luogo” (opere di Fabrizio Corneli, Anne e Patrick Poirier, Nagasawa, Marco Bagnoli, Maurizio Nannucci, Daniel Buren).

Visitare la Villa medicea la Magia

Orari

Orario di apertura del parco e del bosco: tutti i giorni dalle ore 8.00 alle ore 20.00 (chiusura con cancello elettrico).
Orari di apertura e di visita del giardino: 1 maggio – 30 settembre (agosto chiuso) tutte le domeniche ore 16.00 – 20.00.
Orari di visita della Villa: tutte le domeniche ore 16.00 (agosto chiuso) visita guidata alla villa, alla collezione “Lo spirito del luogo” e al giardino.
È possibile visitare tutti i giorni la villa per gruppi formati da almeno 15 persone, telefonando e prenotando al numero +39 0573 774500.

Biglietti

Biglietto intero visita guidata: € 8,00 (inclusa visita al giardino)
Biglietto ridotto € 5,00 per:

  • residenti nel Comune di Quarrata
  • bambini sotto 12 anni
  • studenti di ogni ordine e grado di scuola o di istituzione universitaria o accademica fino a 26 anni
  • insegnanti
  • over 65

Biglietto unico visita al giardino: € 2,00

Prenotazioni

Contattare la Biblioteca multimediale “G. Michelucci” – Comune di Quarrata
Tel. +39 0573 774500
Fax. +39 0573 777177
info@villalamagia.com

CONTATTACI

Contact Us

NEI DINTORNI

TRA PIETRE ANTICHE E STORIE DEL PASSATO

Inizia a digitare e premi Enter per effettuare una ricerca